Seguici su
//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

Apple

Come Fare – TSWIN per Mac

Published

on

Molti possessori di computer Apple hanno chiesto come configurare e l’esecuzione del programma del Segretario TSWINS sui loro computer. Questa guida vi aiuterà a ottenere questo programma in esecuzione sul computer di Apple.

REQUISITI:

  • Mac OS X 10.6.8 o superiore.
  • programma Segretario TSWINS
  • Wineskin Winery per Mac (versione più recente è 1.7) Download
  • Connessione a internet

Passaggi:

  1. Copiare la cartella del programma Segretario TSWINS (di solito si trova in C: \ Program Files \ TSWINS) sul desktop di Mac OS X.
  2. Installare il Wineskin Winery per Mac sul Mac. Basta copiare il file Winerskin, Winery.app, nella cartella applicazioni.
  3. Dopo aver installato Winery.app, bisogna rendere esecutivo il programma TSWIN. Per farlo, possiamo seguire la guida in questo articolo Programmi Windows su Mac Apple .
  4. Una volta completata l’operazione comparirà una finestra di dialogo, che dice che la  creazione del Wrapper è stato fatto. La vostra applicazione sarà in / Utenti / nomeutente / Applicazioni / Wineskin / nome app.
  5. Ora aprire l’applicazione appena creata e cliccare sul pulsante Install Software e poi Copy a Folder Inside. Prendere la cartella TSWIN copiata in Desktop (vedi passaggio 1).
  6. Verrà richiesto di selezionare un file eseguibile. Selezionare il tswin.exe all’interno della cartella TSWINS e fare clic su OK.
  7. Chiudere l’applicazione e aprirlo di nuovo. Dovrebbe essere in esecuzione TSWINS sul computer Mac OS X, buon lavoro!

 

 

 

Ancora nessun voto
Please wait...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Diplomato in Informatica. Ho aperto questo spazio per poter scambiare informazioni di natura informatica, e per condividere applicazioni e software che ci aiutano ad usare al meglio i nostri pc smartphone e tablet.

Continua a Leggere
Advertisement
Commenti

Amazon

[Amazon] Acquistare iPhone 13 Pro in 5 o 12 rate senza busta paga

Published

on

Amazon ha introdotto già da tempo, la possibilità di acquistare, nel suo e-commerce, alcuni prodotti tra cui anche quelli di Apple, in 5 o 12 rate mensili con pagamento mensile tramite la propria carta prepagata associata al vostro conto bancario.  Questo agevola chi non vuole pagare tutto in una sola volta senza essere vincolati da finanziarie e da documenti obbligatori.

UTILIZZO CONDIZIONI

Questo pagamento si applica solo ai prodotti nuovi (sono esclusi gli Amazon Warehouse Deals) e ai dispositivi Amazon nuovi e ricondizionati venduti e spediti da lei dove l’opzione “5 rate mensili di Amazon da” o “12 rate mensili di Amazon da” è disponibile come metodo di pagamento nella pagina di dettaglio dell’articolo.

Per utilizzare questo metodo di pagamento, il vostro account deve rispettare alcuni requisiti:

  • devi essere residente in Italia
  • il tuo account Amazon.it deve essere attivo da almeno un anno
  • devi avere una carta di credito o di debito valida associata al tuo account Amazon.it (non pre-pagata e con scadenza non prima di 20 giorni dopo la data di scadenza dell’ultima rata)
  • devi presentare una buona cronologia di pagamenti su Amazon.it.

Quest’ultimo punto è molto importante usufruire il pagamento rateizzato.

Ti verrà addebitato l’intero prezzo (IVA inclusa) dell’articolo idoneo selezionato in cinque o dodici rate mensili uguali.La prima rata mensile ti verrà addebitata alla data di spedizione. Le successive rate ti verranno addebitate ogni 30 giorni.

Per dettagli sui termini e condizioni potete andare alla pagina dedicata.

Per sapere quali prodotti possono essere acquistati con questa modalità, su google scrivete “amazon 5 rate” o “dove comprare a rate”.

Ora provate a vedere se potete acquistare, con il vostro account Amazon il nuovo iPhone a rate:

iPhone 13 Pro

iPhone 13 Pro Max

iPhone 13

iPhone 13 mini

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a Leggere

Android

Trasformare registrazioni audio/video in testo da iPhone o sistema Android

Published

on

Nel articolo  Come trascrivere in automatico in testo da una registrazione Audio/Video viene illustrato come farlo tramite il proprio computer.

In questa guida vi spiego come farlo direttamente sul vostro dispositivo mobile, iPhone o uno smartphone android tramite un app. La trovo una delle migliori sul web per una funzione che fa la differenza rispetto alle altre.

L’app è gratuita con funzioni limitate ( 1 minuto di trascrizione, No sleeping)

Per fare questo lavoro abbiamo bisogno dell’app: Voice Notebook – audio to text

L’applicazione consente l’input vocale continuo e la trascrizione di file audio.

INPUT VOCALE

Sono possibili l’editing vocale e la correzione del test senza interrompere la dettatura. Il testo trascritto dal vocale può essere salvato in un file o inviato a un altro programma. I file delle note possono essere salvati nella cartella sul dispositivo e disponibili per gli utenti. L’elenco delle note vocali può essere ordinato per data o in ordine alfabetico.

TRASCRIZIONE FILE AUDIO

Quando si traducono file audio in testo, è possibile inserire timestamp e la trascrizione risultante può essere tradotta nel formato dei sottotitoli di Youtube. Una modalità di ascolto con evidenziazione dei time-stamp delle frasi parlate è fornita per correggere la trascrizione risultante.

Per la maggior parte dei dispositivi (non molto vecchi) la trascrizione di file audio e la sintesi vocale possono essere eseguite anche in modalità offline (senza Internet).

La dark mode è supportata.

La modalità Premium rimuoverà gli annunci nella schermata Voce, abilitando l’interruttore “No sleeping” (schermata di blocco automatico). Inoltre verrà rimosso il limite di tempo per la lunghezza dei file di trascrizione.

La funzione NO SLEEPING permette di trascrivere il file audio anche con lunghe pause. Di solito altre app e software di trascrizione, quando la pausa è lunga si ferma la trascrizione. Una vera chicca!

 

TRASCRIZIONE FILE AUDIO DA MESSAGGI VOCALI WHATSAPP

Per fare la trascrizione di un messaggio vocale di whatsapp, dobbiamo salvare il file sul nostro dispositivo. Per salvarlo dobbiamo fare tap sul messaggio e verrà mostrato un menù. Scegliere Inoltra e comparirà l‘icona di condivisione. Dopo scegliere l’ app File su iPhone o un app manager su sistemi android.

Aprire Voice Notebook e fare tap nella sezione Audio e sul simbolo +. Si aprirà il File manager del nostro dispositivo e prendere il file memorizzato e lo troveremo in lista. Cliccare sul file e premere Play in basso al centro dello schermo. In questo modo partirà l’audio e l’app trascriverà.

 

TRASCRIZIONE FILE AUDIO DA MEMO VOCALI (IPHONE)

Per fare la trascrizione di una registrazione audio dall’app Memo Vocali, dobbiamo salvare il file nell’app File. Per salvarlo dobbiamo fare tap sul file e verrà mostrato in basso al file alcune funzioni. Scegliere i tre puntini …  e fare tap su Salva su File.

Aprire Voice Notebook e fare tap nella sezione Audio e sul simbolo +. Si aprirà il File manager del nostro dispositivo e prendere il file memorizzato e lo troveremo in lista. Cliccare sul file e premere Play in basso al centro dello schermo. In questo modo partirà l’audio e l’app trascriverà.

TRASCRIZIONE QUALSIASI FILE AUDIO/VIDEO

Per fare la trascrizione di qualsiasi file audio o video dobbiamo sempre salvarlo nel nostro smartphone e poi aprirlo dall’app Voice Notebook e seguire lo stesso procedimento della seconda parte della trascrizione dei memo vocali e messaggi vocali di whatsapp.

 

Sicuramente con questa app riuscirete ad avere la trascrizione di qualsiasi audio o video senza intoppi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a Leggere

App

[Torrent] Scaricare file direttamente su iPhone

Published

on

Attualmente scaricare file con il sistema Torrent direttamente su iPhone non è possibile. Questo perché i file Torrent possono essere file protetti da copyright. Apple ha bandito tutte le app torrent dal suo negozio online. Ufficialmente, non sei in grado di scaricare alcun file torrent sul tuo dispositivo iOS.

Scaricare file Torrent su iPhone è legale?

Assolutamente sì. L’atto di scaricare file Torrent è un’azione legale: il problema è legato al contenuto dei file. Ad esempio, possiamo scaricare film e serie TV in Italia solo se possediamo già un supporto, fisico o digitale, con il contenuto.

In generale, scaricare file protetti da copyright non è un’azione legale: il vostro ISP, o provider di servizi, sa cosa scaricate, specialmente se non proteggete il vostro traffico attraverso la rete TOR o una VPN. In altri paesi la pirateria viene combattuta molto duramente, e ci sono multe salate per chi scarica contenuti protetti da copyright.

Se utilizzate la rete e scaricate file Torrent con contenuti non coperti da copyright, allora tutto è perfettamente legale, e non dovrete preoccuparvi di nulla.

Servizi web per scaricare file Torrent su iPhone

Su internet ci sono vari servizi per poter scaricare file sul proprio iPhone. Ve ne elenco alcuni:

Quello che useremo noi è Seedr, che consente di scaricare gratuitamente i file torrent: c’è bisogno di registrarsi sul sito per scaricare file con dimensioni di 2.00GB.

Basta copiare i link Torrent di tipo magnet all’interno dei campi di questi servizi web: il sito scaricherà il torrent per noi, e noi avremo un link per il download diretto di questi file.

Se non riuscite a scaricare il link magnet dal browser safari potete farlo usando l’app Documents

Aprite Documents e cliccate sull’icona in basso a destra.

 

Inserite l’indirizzo web del sito dei torrent e cercate il file d’interesse. Poi fate tap tenendo premuto sull’icona della calamita del file da scaricare e copiate il link.

Incollate il link su Seedr.cc facendo tap su ‘+’ e inizierà a scaricare il file sul server. Poiché avviene in background, non è necessaria alcuna interferenza dell’utente. È possibile chiudere la finestra del browser e fare altre cose in attesa che il processo sia terminato.

Dopo aver scaricato il file fate tap alla freccetta e comparirà un menu. Fate ta su ‘Download’. Ora potete scegliere se salvare nel vostro iPhone, iCloud Drive o su qualche altro drive virtuale. E dopo che il file è pronto, puoi aprirlo utilizzando l’applicazione predefinita.

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a Leggere

Articoli recenti

Seguici

Newsletter

Trending