Seguici su
//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

Apple

[MAME Mac] Come giocare i retrogames con OpenEmu

Published

on

Se hai vissuto nel periodo dei videogiochi degli anni 80 – 90 e hai nostalgia di rigiocare titoli famosi sul tuo Mac,  MAME ti viene in aiuto.

Cos’è il MAME?

“Un software d’emulazione o più comunemente un emulatore è un programma che permette l’esecuzione di software originariamente scritto per un ambiente (hardware o software) diverso all’interno del quale l’emulatore viene eseguito.
Un programma scritto per computer con sistema operativo Windows ad esempio non funziona (in gergo gira) su un computer con sistema operativo differente come Linux. In questi casi si crea sulla macchina ospitante un emulatore che riproduce virtualmente l’ambiente che è stato previsto per l’esecuzione di quel programma.
Esistono varie categorie di emulatori, così come esistono diversi metodi per emulare una piattaforma. È possibile emulare completamente un ambiente sia hardware che software oppure soltanto uno dei due.
Emulare un ambiente software è tecnicamente meno complicato poiché può essere sufficiente un semplice traduttore di istruzioni che renda comprensibile all’ambiente sul quale l’emulatore gira le istruzioni del programma emulato (ad esempio Microsoft Virtual PC). Nel caso invece dell’emulazione hardware invece sarà necessario simulare la circuiteria elettronica e il comportamento fisico del sistema come avviene ad esempio nel MAME.
Un uso popolare degli emulatori è quello che permette di utilizzare videogiochi scritti per computer o console non più in vendita o di difficile reperibilità, come i computer della serie Amiga, il Commodore 64, lo ZX Spectrum, il BBC Micro o l’MSX.” Tratto da Wikipedia.

Mame è l’emulatore più diffuso per giochi da sala giochi, i cosiddetti arcade, e non solo. Una volta ottenuto un emulatore, è necessario dargli qualcosa da emulare, i files degli amati videogiochi appunto, che si trovano gratuitamente in rete e che vengono chiamate Roms (si, femminile, le roms). Per quanto riguarda l’emulatore è necessario scegliere la versione per il proprio sistema operativo, mentre per quanto riguarda le roms no, se hai capito cos’è un emulatore ti risulterà logico questo discorso (altrimenti ti consiglio di rileggerti sopra).

Il software che abbiamo utilizzato nel nostro progetto arcade è OpenEmu e vi mostriamo come installarlo e farlo funzionare.

Cos’è il OpenEmu?

OpenEmu è gratuito (puoi donare se ti piace il loro software) e front-end grafico open source per molti emulatori di software (che a loro volta sono anche open source). OpenEmu rende estremamente facile installare e gestire i tuoi titoli preferiti di vecchia generazione da molti sistemi come Atari, Nintendo, Sega e persino sistemi arcade.

Come funziona OpenEmu

OpenEmu consente una semplice configurazione. Devi semplicemente scaricare l’installer, scegliere gli emulatori che vuoi scaricare liberamente e trascinare i tuoi titoli salvati nella finestra del programma. Automaticamente, organizza i titoli nei vari sistemi per cui sono stati creati e semplifica la configurazione di input per controller di tastiera, gamepad e joystick.

  1. Vai a OpenEmu.org.
  2. Fai clic sul pulsante a discesa accanto al pulsante Scarica ora.
  3. Seleziona OpenEmu Experimental.
  4. Fatto

 

Primo avvio di OpenEmu

Al primo avvio di OpenEmu, dovrai consentire al tuo Mac di eseguire il software da uno sviluppatore non identificato e scegliere gli emulatori che desideri scaricare ed eseguire.

  • Apri Finder.
  • Naviga su Download.
  • Fare doppio clic sull’applicazione OpenEmu.
  • Ti verrà presentato un avviso su uno sviluppatore non identificato, fai clic su OK.

 

  •  Avvia  Preferenze di Sistema.
  •  Fai clic su Sicurezza e privacy.
  •  Fare clic sulla scheda Generale.
  •  Fai clic su Apri Comunque accanto all’avviso che OpenEmu è stato bloccato.

  • Fai clic su Apri quando richiesto se sei sicuro di voler avviare OpenEmu.
  • Ora verrà lanciato OpenEmu.

Successivamente passiamo alla prima procedura guidata di avvio di OpenEmu.

  • Fare clic su Avanti nella schermata di benvenuto.
  • Seleziona o deseleziona tutti i core di emulazione che desideri sia possibile scaricare e utilizzare.
  • Fare clic su Avanti.
  • Fatto.

Installazione giochi

Installare i giochi è facile. Basta trascinare e rilasciare i file di gioco che possiedi. I giochi saranno magicamente inseriti correttamente nella console di appartenenza automaticamente.

  1. Apri Finder.
  2. Trova il tuo gioco ROM.
  3. Trascina la tua ROM di gioco nella finestra di OpenEmu.
  4. Fatto.

 

Configurazione degli input

Come per tutto il resto in OpenEmu, la configurazione dei dispositivi di input (Joystick – tastiera – Joypad) è estremamente semplice.

  1. In OpenEmu, vai su Preferenze.
  2. Tocca Controlli.
  3. Scegli la console per il quale desideri modificare i controlli. Avere un gamepad  simile lo rende molto più facile.
  4. Fare clic sul controllo che si desidera modificare e quindi toccare il pulsante o l’input da tastiera a cui si desidera mapparlo.
  5. Completa tutti gli input come desideri.

 

Con il controller di gioco wireless Nimbus di SteelSeries puoi divertirti con centinaia di videogame MAME Arcade direttamente sul tuo mac tramite il software OpenEmu. Il suo design ergonomico di dimensioni standard è perfetto per giocare, si ricarica in fretta con il connettore Lightning e ha più di 40 ore di autonomia. Inoltre ha LED di notifica, un comodo tasto Menu e pulsanti sensibili alla pressione per controllare il gioco con la massima precisione.

È possibile acquistarlo su Amazon con possibilità di trovare sconti particolari. Altri controller compatibili con il Openemu:

  • PlayStation 3 DualShock 3
  • PlayStation 4 DualShock 4
  • Nintendo Switch Pro Controller
  • Nintendo Wiimote
  • Nintendo Wii U Pro
  • Xbox 360 (richiesti driver)
  • SteelSeries Nimbus
  • SteelSeries Stratus XL
  • Horipad Ultimate
  • Logitech series (Dual Action, Rumblepad 2, Gamepad F310/F510/F710)*
  • Gravis GamePad Pro
  • Sega Saturn USB
  • PS3 Neo Geo Pad USB
  • Retrode (SNES)
  • N64 Adaptoid

Come Giocare

IMPORTANTE: Per giocare con i giochi MAME, bisogna scaricare la versione OpenEmu Experimental. In questo modo avrete nella colonna Console la voce Arcade.

Dopo caricare il Bios OpenEmu Pack in Preferenze/File di Sistema trascinando i file nella schermata.

 

Ora possiamo aprire un gioco MAME Arcade o di una console in lista.

  1. Trova la console per il quale hai installato il gioco.
  2. Fai doppio clic sul titolo.
  3. Giocare.

 

Dove trovare giochi?

M.A.M.E. ha un archivio gratuito da scaricare e giocare a pieno titolo ROMS arcade. Altri siti dove possiamo trovare una vasta gamma di giochi per console è EMUPARADISE , MAMECHANNEL, COOLROM.

Inoltre, è possibile trovare numerosi sviluppatori di homebrew che hanno sviluppato e continuano a creare nuovi giochi per le varie console emulate.

Buon divertimento!

 

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share

Diplomato in Informatica. Ho aperto questo spazio per poter scambiare informazioni di natura informatica, e per condividere applicazioni e software che ci aiutano ad usare al meglio i nostri pc smartphone e tablet.

Continua a Leggere
Advertisement
Commenti

Android

Trasformare registrazioni audio/video in testo da iPhone o sistema Android

Published

on

Nel articolo  Come trascrivere in automatico in testo da una registrazione Audio/Video viene illustrato come farlo tramite il proprio computer.

In questa guida vi spiego come farlo direttamente sul vostro dispositivo mobile, iPhone o uno smartphone android tramite un app. La trovo una delle migliori sul web per una funzione che fa la differenza rispetto alle altre.

L’app è gratuita con funzioni limitate ( 1 minuto di trascrizione, No sleeping)

Per fare questo lavoro abbiamo bisogno dell’app: Voice Notebook – audio to text

L’applicazione consente l’input vocale continuo e la trascrizione di file audio.

INPUT VOCALE

Sono possibili l’editing vocale e la correzione del test senza interrompere la dettatura. Il testo trascritto dal vocale può essere salvato in un file o inviato a un altro programma. I file delle note possono essere salvati nella cartella sul dispositivo e disponibili per gli utenti. L’elenco delle note vocali può essere ordinato per data o in ordine alfabetico.

TRASCRIZIONE FILE AUDIO

Quando si traducono file audio in testo, è possibile inserire timestamp e la trascrizione risultante può essere tradotta nel formato dei sottotitoli di Youtube. Una modalità di ascolto con evidenziazione dei time-stamp delle frasi parlate è fornita per correggere la trascrizione risultante.

Per la maggior parte dei dispositivi (non molto vecchi) la trascrizione di file audio e la sintesi vocale possono essere eseguite anche in modalità offline (senza Internet).

La dark mode è supportata.

La modalità Premium rimuoverà gli annunci nella schermata Voce, abilitando l’interruttore “No sleeping” (schermata di blocco automatico). Inoltre verrà rimosso il limite di tempo per la lunghezza dei file di trascrizione.

La funzione NO SLEEPING permette di trascrivere il file audio anche con lunghe pause. Di solito altre app e software di trascrizione, quando la pausa è lunga si ferma la trascrizione. Una vera chicca!

 

TRASCRIZIONE FILE AUDIO DA MESSAGGI VOCALI WHATSAPP

Per fare la trascrizione di un messaggio vocale di whatsapp, dobbiamo salvare il file sul nostro dispositivo. Per salvarlo dobbiamo fare tap sul messaggio e verrà mostrato un menù. Scegliere Inoltra e comparirà l‘icona di condivisione. Dopo scegliere l’ app File su iPhone o un app manager su sistemi android.

Aprire Voice Notebook e fare tap nella sezione Audio e sul simbolo +. Si aprirà il File manager del nostro dispositivo e prendere il file memorizzato e lo troveremo in lista. Cliccare sul file e premere Play in basso al centro dello schermo. In questo modo partirà l’audio e l’app trascriverà.

 

TRASCRIZIONE FILE AUDIO DA MEMO VOCALI (IPHONE)

Per fare la trascrizione di una registrazione audio dall’app Memo Vocali, dobbiamo salvare il file nell’app File. Per salvarlo dobbiamo fare tap sul file e verrà mostrato in basso al file alcune funzioni. Scegliere i tre puntini …  e fare tap su Salva su File.

Aprire Voice Notebook e fare tap nella sezione Audio e sul simbolo +. Si aprirà il File manager del nostro dispositivo e prendere il file memorizzato e lo troveremo in lista. Cliccare sul file e premere Play in basso al centro dello schermo. In questo modo partirà l’audio e l’app trascriverà.

TRASCRIZIONE QUALSIASI FILE AUDIO/VIDEO

Per fare la trascrizione di qualsiasi file audio o video dobbiamo sempre salvarlo nel nostro smartphone e poi aprirlo dall’app Voice Notebook e seguire lo stesso procedimento della seconda parte della trascrizione dei memo vocali e messaggi vocali di whatsapp.

 

Sicuramente con questa app riuscirete ad avere la trascrizione di qualsiasi audio o video senza intoppi.

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
Continua a Leggere

App

[Torrent] Scaricare file direttamente su iPhone

Published

on

Attualmente scaricare file con il sistema Torrent direttamente su iPhone non è possibile. Questo perché i file Torrent possono essere file protetti da copyright. Apple ha bandito tutte le app torrent dal suo negozio online. Ufficialmente, non sei in grado di scaricare alcun file torrent sul tuo dispositivo iOS.

Scaricare file Torrent su iPhone è legale?

Assolutamente sì. L’atto di scaricare file Torrent è un’azione legale: il problema è legato al contenuto dei file. Ad esempio, possiamo scaricare film e serie TV in Italia solo se possediamo già un supporto, fisico o digitale, con il contenuto.

In generale, scaricare file protetti da copyright non è un’azione legale: il vostro ISP, o provider di servizi, sa cosa scaricate, specialmente se non proteggete il vostro traffico attraverso la rete TOR o una VPN. In altri paesi la pirateria viene combattuta molto duramente, e ci sono multe salate per chi scarica contenuti protetti da copyright.

Se utilizzate la rete e scaricate file Torrent con contenuti non coperti da copyright, allora tutto è perfettamente legale, e non dovrete preoccuparvi di nulla.

Servizi web per scaricare file Torrent su iPhone

Su internet ci sono vari servizi per poter scaricare file sul proprio iPhone. Ve ne elenco alcuni:

Quello che useremo noi è Seedr, che consente di scaricare gratuitamente i file torrent: c’è bisogno di registrarsi sul sito per scaricare file con dimensioni di 2.00GB.

Basta copiare i link Torrent di tipo magnet all’interno dei campi di questi servizi web: il sito scaricherà il torrent per noi, e noi avremo un link per il download diretto di questi file.

Se non riuscite a scaricare il link magnet dal browser safari potete farlo usando l’app Documents

‎Documents di Readdle
‎Documents di Readdle
Developer: Readdle Inc.
Price: Free+

Aprite Documents e cliccate sull’icona in basso a destra.

 

Inserite l’indirizzo web del sito dei torrent e cercate il file d’interesse. Poi fate tap tenendo premuto sull’icona della calamita del file da scaricare e copiate il link.

Incollate il link su Seedr.cc facendo tap su ‘+’ e inizierà a scaricare il file sul server. Poiché avviene in background, non è necessaria alcuna interferenza dell’utente. È possibile chiudere la finestra del browser e fare altre cose in attesa che il processo sia terminato.

Dopo aver scaricato il file fate tap alla freccetta e comparirà un menu. Fate ta su ‘Download’. Ora potete scegliere se salvare nel vostro iPhone, iCloud Drive o su qualche altro drive virtuale. E dopo che il file è pronto, puoi aprirlo utilizzando l’applicazione predefinita.

 

 

 

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
Continua a Leggere

Apple

[Whatsapp] Trasferire le chat da smartphone Android a iPhone

Published

on

Avete acquistato un nuovo iPhone ed è pronto per ricevere i dati dal vecchio smartphone Android. Tramite Google Drive è possibile fare il backup dei nostri contatti sms e calendari dal nostro smartphone android e trasferirlo sull’ iPhone. Come nel caso dell ‘iPhone, descritto nell’ articolo Trasferire le chat da iPhone a smartphone Android, non è possibile avere i dati (foto video e conversazioni) di whatsapp perchè i sistemi iOS e android usano metodi diversi di backup.

Per trasferire le chat da Android ad iPhone possiamo scegliere due software a pagamento:

  • BackupTrans (la versione per PC costa 19,95 dollari, quella per Mac 24,95 dollari).
  • dr.Fone (prova gratuita e poi licenza di 1 anno 29,99 euro)

Nota bene: con questi due programmi funzionano con la maggior parte dei smartphone android. Se non dovesse funzionare, puoi provare altri programmi come:

La procedura è simile al software BackupTrans.

BackupTrans

Vi elenco i passi successivi per trasferire le chat WhatsApp da Android ad iPhone sono i seguenti:

  1. Installa il software sul tuo PC o Mac.
  2. Collega il tuo smartphone Android al computer tramite un cavo USB.
  3. Quando ti verrà richiesto, consenti il debug sul tuo device Android.
  4. Accedi a Google Drive con le credenziali del tuo account Google che utilizzi sullo smartphone, vai su “Impostazioni” > “Gestisci applicazioni” > “WhatsApp” > “Opzioni” > “Scollega da Drive” > “Scollega”.
  5. Apri WhatsApp sul tuo smartphone Android, accedi al menu (i tre puntini in verticale che trovi nell’angolo in alto a destra), poi vai su “Impostazioni” > “Chat” > “Backup delle chat” > “Backup su Google Drive” > “Mai”. 
  6. Tocca il pulsante verde “Esegui Backup”.
  7. Disinstalla WhatsApp dal tuo device Android.
  8. A questo punto BackupTrans installerà automaticamente una versione diversa di WhatsApp sul tuo smartphone. Accedi e configura l’app inserendo il tuo numero di cellulare e il codice di verifica che ti verrà inviato.
  9. Ripristina il backup locale che hai effettuato al punto 6 di questa lista. Questo ti permetterà di visualizzare tutte le chat WhatsApp sia sulla nuova versione dell’app, sia su BackupTrans.
  10. Installa iTunes sul tuo PC ( se hai un Mac è già preinstallato), collega il tuo iPhone al computer attraverso l’apposito cavo. Disabilità il backup su iCloud accedendo a “Impostazioni” sul tuo iPhone, poi andando su “ID Apple” > “iCloud” > “Backup iCloud” > “Off”.
  11. Su iTunes, fai un backup criptato impostando la password che preferisci (annotala su un pezzo di carta).
  12. Torna su BackupTrans e, quando il software te lo chiederà, inserisci la password che hai usato per creare il backup criptato su iTunes.
  13. Il software ti mostrerà un pannello con a sinistra (nella sezione “Devices”) l’elenco di conversazioni WhatsApp recuperate dal tuo device Android. Seleziona le chat che vuoi trasferire su iPhone. Puoi trasferire tutto il backup (cliccando sul nome del tuo smartphone Android) oppure singole chat (cliccando sul nome del contatto).
  14. A questo punto stai ufficialmente per trasferire le chat di WhatsApp da Android ad iPhone: dopo averle selezionate, clicca su “Transfer messages from Android to iPhone”, seleziona l’iPhone e clicca su “Confirm”.
  15. Ora, per effettuare il trasferimento delle conversazioni di WhatsApp, iPhone entrerà in modalità Ripristino e si riavvierà automaticamente una volta terminata l’operazione. Accedi poi a WhatsApp inserendo il tuo numero di telefono e il codice di sicurezza che ti arriverà via SMS. Ora dovresti trovare tutte le tue chat sul nuovo dispositivo.

 

dr.Fone

Seguire lo stesso procedimento nell’articolo [Whatsapp] Trasferire le chat da iPhone a smartphone Android . Il software permette di fare la stessa operazione con i due sistemi, iOS e Android.

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
Continua a Leggere

Articoli recenti

Seguici

Newsletter

Trending

Utilizzando questo sito web acconsenti di accettare la nostra Privacy Policy and Cookie Policy