Seguici su

Mac

[WTLibrary] Watchtower Library 2016 Aggiornamenti su macOS

Con il Watchtower Library 2016 è possibile aggiornare le pubblicazioni senza installare una nuova copia. Su mac non era possibile utilizzare questa nuova funzione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Published

on

Watchtower Library 2016 FIX Aggiornamento Pubblicazioni

Con il Watchtower Library 2016 è possibile aggiornare le pubblicazioni senza installare una nuova copia. Su mac non era possibile utilizzare questa nuova funzione.

Come accennato alla fine dell’articolo Watchtower Library 2016 su Mac di seguire questa guida per risolverlo cambiando MODALITÀ D’INSTALLAZIONE. Compatibile per macOS EL Capitain, Sierra, High Sierra(guarda nota alla fine dell’articolo)

Guida passo passo

Creare l’immagine dmg del software Watchtower Library 2016.  Aprire Utility disco e cliccare su File/Nuova Immagine/Immagine da cartella. Aprire la cartella dal disco d’installazione di WT Library 2016 e aspettare che viene creato il file WT Library.dmg.

Cliccate con il tasto destro del mouse il file WT Library dalla cartella Applicazioni. E si apre un menù e scegliete Mostra contenuto del pacchetto e cliccate su Wineskin.

Cliccate dal menù su Choose Setup Executable e aprite il file immagine WT Library.dmg creato in precedenza e scegliete il file di setup del programma. Aspettate la fine dell’installzione e dopo aprite WT Library da Applicazioni.

Il programma vi chiedere fare un controllo se ci sono aggiornamenti. Cliccate su Yes e il programma farà il download delle pubblicazioni.

Video dimostrativo

 

NOTA BENE: Se avete aggiornato macOS High Sierra, seguire la guida [WTLibrary] Wineskin su High Sierra, altrimenti non sarà possibile utilizzare l’applicazione.

Se invece dovete fare una installazione da zero seguite PRIMA la guida [WTLibrary] Wineskin su High Sierra e poi questa.

Per qualsiasi dubbio non esitate a scrivere nei commenti.

Ancora nessun voto
Please wait...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Diplomato in Informatica. Ho aperto questo spazio per poter scambiare informazioni di natura informatica, e per condividere applicazioni e software che ci aiutano ad usare al meglio i nostri pc smartphone e tablet.

Continua a Leggere
Advertisement
Commenti

Apple

[Mac] Come trascrivere in testo da una registrazione Audio

Published

on

Nell’articolo Trascrizione automatica in testo da una registrazione Audio/Video mostrava come trascrivere una registrazione audio o video in testo con l’utilizzo al servizio di riconoscimento vocale offerto da Google (Google Web Speech API).

Questo richiedeva un collegamento a internet per sfruttare la funzione di Google e i suoi strumenti. Inoltre,  a causa di lunghe pause durante la dettatura, si fermava la trascrizione.

Per ovviare a questa mancanza, per alcuni fastidiosa, possiamo sfruttare la funzione dettatura vocale di macOS.

Configurazione base del tuo Mac per trascrivere l’audio  MP3

Ecco di cosa hai bisogno:

  • Il supporto originale (file .mp3, ad esempio)
  • Soundflower  Soundflower è un’applicazione che crea un canale audio virtuale e indirizza l’input e l’output audio a dispositivi fisici o virtuali.
  • Audacity  Audacity è un’applicazione gratuita per la registrazione e la modifica dei suoni.
  • TextEdit.app. TextEdit è l’editor di testo / word processor predefinito incluso in Mac OS X. Oppure word di microsoft.

Dopo aver installato i vari software elencati, bisogna attivare e configurare la Dettatura di macOS utilizzando Soundflower.

Scegli menu Apple () > Preferenze di Sistema, fai clic su Tastiera, quindi su Dettatura. Attiva Dettatura e scegli tra queste opzioni:

  • Scegli se utilizzare Dettatura Migliorata, l’opzione che ti consente la dettatura quando il computer non è connesso a internet.
  • Scegli lingua e varietà linguistica. Alcune lingue, come l’inglese, hanno più varietà linguistiche.
  • Scegli l’abbreviazione da tastiera che userai per iniziare la dettatura.
  • Scegli il microfono preferito dal menu a comparsa sotto l’icona del microfono. Nel nostro caso Soundflower (2ch).

Il tuo Mac è pronto per la dettatura. Quando la dettatura è attivata in TextEdit (o in un’altra app di elaborazione testi ad esempio, word), il tuo Mac trascriverà il suono dalla sorgente di input Soundflower.

Trascrizione file audio in testo 

Successivamente, è necessario impostare il file audio in Audacity e inviare direttamente l’ingresso e l’uscita audio a Soundflower. 

  • Avvia Audacity
  • Importa il tuo file audio in audacity (File > Importa, o semplicemente trascina il file nel centro della schermata di Audacity.)
  • Nella schermata principale dove è scritto Core Audio scegli “Soundflower (2ch)” per impostare l’uscita dagli altoparlanti e l’ingresso microfono a Soundflower.

Con Audacity e il tuo file audio pronti per la trascrizione, utilizzando TextEdit o word.

  • Avvia TextEdit o word
  • Crea un Nuovo documento
  • Si consiglia di aggiungere alcuni dati al documento,  per accompagnare la trascrizione della chiave.
  • Posizionare il cursore nel file in cui si desidera visualizzare la trascrizione.

È ora di avviare la riproduzione audio e la trascrizione della dettatura. Qui sia la sequenza che i tempi sono importanti:

  1. In Audacity, Premere Riproduci o pulsante play.  Il segnale audio va a Soundflower invece che agli altoparlanti.
  2. Posizionare il cursore nel punto in cui si desidera iniziare la trascrizione su word o Texedit.
  3. Seleziona Composizione > Avvia dettatura. (o utilizzare la combinazione di tasti di scelta rapida, Fn Fn). Un’icona del microfono con il pulsante “Fatto” apparirà a sinistra del documento.
  4. Il testo inizierà a comparire nel documento. Probabilmente rallenterà di circa 3-5 secondi e la trascrizione proseguirà fino al completamento.

Questa è la parte divertente: guarda come la trascrizione avviene in tempo reale nella finestra del documento. Guarda ma, senza mani!

E ora hai il testo originale (e molto probabilmente alcuni errori) da salvare. In futuro puoi facilmente cercare e recuperare le informazioni. 

Ditemi le vostre impressioni e se trovate più efficiente questo metodo nei commenti.

 

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a Leggere

Apple

Waltr 2: Trasferimento WiFi qualsiasi contenuto a iPhone iPad senza iTunes

Published

on

Alcuni anni fa abbiamo parlato di un’app chiamata WALTR , che rendeva più semplice trasferire qualsiasi file video o audio su un dispositivo iOS e renderlo riproducibile. È stata un’ottima app per coloro che hanno bisogno di spostare i media senza dover utilizzare iTunes e senza il jailbreak, e con l’uscita di WALTR 2, i ragazzi di Softorino hanno davvero aumentato le possibilità di utilizzo.

Disponibile sia per Windows sia per Mac , WALTR 2 consente il trasferimento di file video e audio come prima,  aggiungendo supporto per trasferimenti wireless, tipi di file aggiuntivi e dispositivi non iOS (PDF e file ePUB).

COME USARLO

Il concetto alla base di WALTR 2 è lo stesso della guida WALTR: copiare musica, video su iOS senza iTunes o Jailbreak, ma potenziato sotto vari aspetti. Innanzitutto è possibile aggiungere file anche senza cavo, semplicemente tramite WiFi: proprio come accade con la sincronizzazione wireless di iTunes, sarà sufficiente abilitare la spunta alla voce Sincronizza con iPhone via WiFi per poter sfruttare il collegamento senza fili anche con il nuovo programma di Softorino Inc.

Come accennavamo all’inizio dell’articolo, con la nuova app si possono trasferire con un drag&drop anche altre tipologie di file, come ad esempio PDF ed EPUB (audiolibri compresi) che saranno trasferiti automaticamente all’interno dell’applicazione Apple Books.

WALTR 2 può essere scaricato ora ed è disponibile come  prova gratuita con una licenza a vita che costa $ 39,95.  I proprietari di una licenza WALTR possono anche approfittare del prezzo di aggiornamento di $ 19,95.

Inoltre Softorino partecipa al Black Friday con uno sconto del 51% fino al 27 novembre 2018. APPROFITTATE!!!

Acquista su Amazon.it

Ancora nessun voto
Please wait...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a Leggere

Apple

Luna Display: macOS su iPad Pro

Published

on

 

Dopo una campagna Kickstarter di grande successo, Astro HQ ha ora realizzato il suo Luna Display che trasforma gli iPad in un secondo display per il tuo Mac a disposizione per tutti i consumatori. 

In un post del blog, Astropad spiega come utilizzare il dongle Luna Display, l’app per iPad e l’app per Mac per trasformare iPad Pro in uno schermo Mac mini, con tutte le istruzioni disponibili.

Punti salienti del Luna display :

Impostazioni in pochi secondi: è sufficiente collegare Luna al Mac, connettere i dispositivi alla stessa rete WiFi e avviare l’app gratuita. Il tuo Mac riconoscerà automaticamente l’iPad come secondo display.

Connette su WiFi: Luna è stata progettata per funzionare in modalità wireless sulla rete WiFi esistente. Se il WiFi non è disponibile, la connessione tramite USB è anche un’alternativa affidabile.

Lightning Fast & Crystal Clear: Luna Display funziona con la nostra tecnologia proprietaria LIQUID, che garantisce una qualità delle immagini cristallina, prestazioni affidabili e flessibilità wireless.

Completamente compatibile  con Apple: Luna funge da estensione completa per il tuo Mac, con supporto completo per tastiere esterne, Apple Pencil e interazioni tattili. Trasforma letteralmente il tuo Mac in un dispositivo tangibile.

Luna Display è disponibile in un modello USB-C o Mini DisplayPort e funziona con iOS 9.1 e versioni successive. Per quanto riguarda i requisiti hardware, è compatibile con qualsiasi iPad mini, iPad 2 e versioni successive e tutti i modelli di iPad Pro, mentre funziona con la maggior parte dei Mac 2012 e successivi.

Ancora nessun voto
Please wait...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a Leggere

Articoli recenti

Seguici

Newsletter

Trending

Utilizzando questo sito web acconsenti di accettare la nostra Privacy Policy and Cookie Policy