Seguici su
//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

Mac

[AMIGA 500] Emulatore FS-UAE per giocare su Mac

Published

on

FS-UAE è un emulatore per Linux, macOS, e Windows basato proprio sull’engine del ben più noto, sotto Windows per l’appunto, WinUAE. E tutti sanno che WinUAE è da tempo il miglior emulatore di Commodore Amiga esistente, in grado di restituire un’esperienza d’uso estremamente realistica.

FS-UAE emula modelli A500, A500 +, A600, A1200, A1000, A3000 e A4000, ma è possibile modificare la configurazione hardware e creare il codice personalizzato.

L’emulatore FS-UAE è disponibile per Windows, Mac OS X e Linux sul sito ufficiale.

Dalla pagina download è possibile scaricare l’installer FS-UAE sia a 32 che 64 bit che include FS-UAE, FS-UAE Launcher e FS-UAE Arcade.
E’ disponibile anche una versione portable, sia a 32 che 64 bit.

INSTALLAZIONE E IMPOSTAZIONI

Una volta installato il programma è sufficiente lanciare FS-UAE Launcher, in pratica una GUI che permette di configurare facilmente l’emulatore e lanciarlo.

Prima di emulare il gioco dobbiamo cambiare alcune impostazioni video e caricare i file Kickstart che permettono di emulare in base al modello. IMPORTANTE: Senza questi file, non permette l’esecuzione del gioco o va in errore.

IMPOSTAZIONE VIDEO

Per avere una visualizzazione ottimale a schermo intero e mantenere le proporzioni adattate, bisogna impostare il FS-UAE Launcher nella sezione Video.

Cliccare su sull’icona in alto a sinistra e selezionare Impostazioni e selezionare Video.  Su “Avvia FS-UAE in modalità schermo intero” selezionare SI.

Su Ridimensiona alla voce  “Mantieni proporzioni quando si ridimensiona (non stirare)” selezionare SI.

 

IMPORTAZIONE FILE KICKSTART

Per scaricare i file Kickstart possiamo andare sul sito Dark Zone e iKod.

Dopo averli scaricati dobbiamo spostarli nella cartella Kickstart che si trova all’interno della cartella documenti.

Dopo possiamo importarli su FS-UAE Launcher cliccando nell’icona in alto a sinistra e selezionare Importa Kickstarts. Qui è possibile selezionare la cartella contenente i file kickstart Amiga e cliccare Importa oppure se si possiede un disco di Amiga Forever selezionare il disco/cartella e cliccare su Importa.

AVVIO GIOCO

Una volta importati i file di kickstart è sufficiente selezionare il modello Amiga nel launcher e procurarsi i giochi Amiga, tipicamente in formato ADF (Amiga Disk File).

Per avere giochi, possiamo scaricarli su Planetemu alla sezione Amiga e cliccare su Commodore Amiga – Games – ADF o al sito Emuparadise.

 

Su Unità Dischetti selezioniamo i files ADF da caricare, è possibile copiarli dentro la cartella Floppies che si trova sempre dentro la cartella FS-UAE creata sotto Documenti, ma non è obbligatorio, infatti è possibile selezionarli da qualsiasi percorso valido.

E’ poi possibile selezionare la porta joystick e mouse e fare i vari settaggi.

Premendo il bottone Avvia è possibile avviare quindi il gioco.


In qualunque momento premendo il tasto fn + F12 si accederà ad un menù attraverso il quale è possibile mettere in pausa il gioco, salvare lo stato attuale del gioco e caricarlo, resettare Amiga, selezionare le opzioni di input (keyboard, mouse…) e selezionare i supporti rimovibili.

Una grande quantità di documentazione su come utilizzare e configurare FS-UAE è disponibile su fs-uae.net.

CONTROLLER

Con il controller universale EasySMX ESM-9100  puoi giocare ai vari giochi arcade.

CARATTERISTICHE

  • Il controller di gioco supporta Windows, Vista, TV-Box, PS3 e Android (versione 4.0 o superiore, il dispositivo deve supportare pienamente la funzione OTG). ma non supporta Xbox 360 / Xbox One / Mac / iOSc
  • Il suo design ergonomico e la disposizione dei pulsanti asimmetrica, oltre al design antiscivolo forniscono una più confortevole esperienza di gioco
  • Doppia-vibrazione: I due motori elettrici vibrano quando si sta slittando o quando si subisce un colpo per rendere il gioco maggiormente eccitante ed emozionante. La vibrazione del controller può essere attivata e disattivata semplicemente dalle impostazioni di gioco
  • Pulsanti adeguati con buona flessibilità. I Pulsanti e i grilletti ti daranno la possibilità di giocare in totale comfort e comodita’ .Semplice connessione USB plug-and-play con cavo flessibile per fornire maggiore stabilità e migliorare le prestazioni di gioco.

Potete acquistarlo su amazon a un prezzo speciale:

Ancora nessun voto
Please wait...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Diplomato in Informatica. Ho aperto questo spazio per poter scambiare informazioni di natura informatica, e per condividere applicazioni e software che ci aiutano ad usare al meglio i nostri pc smartphone e tablet.

Continua a Leggere
Advertisement
Commenti

Android

[Come fare] Installare JW Library su Mac usando Bluestacks

Published

on

In attesa di avere l’ app JW Library per iPad, sul nostro Mac con il Project Catalyst,  ho trovato un modo per installarlo. Lo strumento che ci viene in aiuto è: BlueStacks.

Cos’è BlueStacks?

BlueStacks è un emulatore Android (di base è completamente gratuito) da installare su computer Windows 10 e Mac OS X. Comunque, il programma è pienamente compatibile anche con Windows 7 e in passato si poteva installare sul più vecchio Windows XP. BlueStacks App Player emula perfettamente il sistema operativo di Google sul vostro PC, permettendovi di installare e avviare le vostre App preferite. Questo software è in grado di simulare l’ambiente di un tablet Android sul computer, utilizzando gli apk ufficiali scaricati dal Play Store.

L’installazione di BlueStacks è veramente semplice (la società sviluppatrice richiede però di disattivare Hyper-V per evitare conflitti) e si conclude in pochi minuti. Per installare, eseguire e utilizzare senza problemi BlueStacks è fondamentale disporre di almeno 2 GB di memoria liberi: noi abbiamo provato il software su una macchina dotata di 8 GB di RAM con circa 2,5 GB di memoria liberi; non abbiamo rilevato il benché minimo problema.

Installazione JW Library su Mac con BlueStacks

Installazione BlueStacks su Mac

Vi elenco i vari passaggi da fare per l’installazione dell’emulatore:

  1. Dal sito ufficiale scaricare l’ultima versione di BlueStacks.
  2. Come indicato nel programma di installazione di BlueStacks, fare doppio clic sull’icona del programma.
  3. Fare clic sul pulsante INSTALLA come mostrato nell’immagine.
  4. Premere CONTINUA per procedere con l’installazione del software.
  5. Se viene visualizzata una finestra pop-up con il messaggio ESTENSIONE DI SISTEMA BLOCCATA , fare clic su APRI LE PREFERENZE DI SICUREZZA .
  6. Clicca SOTTOLINEA nelle impostazioni SICUREZZA E PRIVACY . Una volta accettato si inizierà l’installazione della nuova versione Mac di BlueStacks sul vostro Mac desktop o laptop.

Installazione JW Library su BlueStacks

  1. Aprire BlueStacks e aspettare che si carichi il software e dopo avremo il tab App Center dove troveremo una vasta gamma di giochi.
  2. Subito dopo si aprirà
  3. il tab My Apps il nostro sistema Android e cliccare su Inizia.
  4. Inserire il nostro account di google e aspettare che finisca di fare le impostazioni del sistema android.
  5. Entrare nel Play Store e trovare l’app JW Library e seguire le indicazioni per l’installazione come se fosse uno smartphone o tablet.
  6. cliccare sull’app appena installata e fare e utilizzarla con tutte le sue funzioni.

Potete seguire la guida anche su video.

Come accennato prima, oltre e scaricate JW LIBRARY sul vostro Mac gratuitamente potete installare e godere tutti i giochi e le applicazioni Google Play sul vostro sistema macOS.

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a Leggere

Apple

[maOS Catalina] Estrarre Sottotitoli MP4 MKV AVI in SRT

Published

on

Estrarre Sottotitoli MP4 MKV AVI in SRT

Nell’articolo [Come fare – Mac] Estrarre Sottotitoli MP4 in SRT spiegava come farlo usando Terminal inserendo i vari comandi per l’estrazione del file srt necessario per l’estrazione dei sottotitoli da un video mp4. Questa procedura risulta un pò macchinosa per i non esperti.

Ho trovato un modo più semplice e intuitivo nel fare quest’operazione utilizzando appropriati software. Questo permette di estrarre i sottotitoli anche da video mkv e avi. Vediamo come procedere.

Requisiti

iSubtitle 

Jubler 

 

iSubtitle estrae dal file video (mp4,mkv,avi) il file srt. Prima di fare questa operazione bisogna controllare che il video abbia i sottotitoli inseriti attivandoli dal vostro player.

Jubler converte il file srt, dove contengono i sottotitoli, in file txt. Da li possiamo avere tutte le frasi o parole da poter utilizzare.

 

Guida passo passo

iSubtitle

Dopo aver lanciato iSubtitle caricate il video cliccando su Open a movie file… Selezionate il file video nella directory salvata e cliccate su Open. 

Ora si apre una nuova finestra dove è stato caricato il video. Cliccate in basso sull’icona Sottotitoli.

In questo menù cliccate sulle impostazione del video cliccando sulla rotellina. Si aprirà un altro sottomenu. Cliccate su Export/SRT e dopo salvate il file nella cartella desiderata.

 

Jubler

Apriamo Jubler e carichiamo il file mionome.srt salvato da iSubtitle. Ora salviamo il file cliccando su File/Salva con nome. Scegliamo con quale nome salvarlo e il formato del file. Il formato deve essere Plain text (*.txt). Dopo possiamo salvare il  file. Ora abbiamo il testo di tutto il video e possiamo copiare parole e frasi.

 

Il file srt viene salvato in base all’inzio e la fine di ogni fotogramma del video. Quindi viene impaginato in base alle parole o frasi di quel fotogramma. Come possiamo unire tutte le frasi in modo da eliminare la spaziatura per ogni rigo?

Nel prossimo articolo [macOS Win] Distribuzione testo da sottotitoli in word spiego come farlo.

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a Leggere

Apple

[Mac] Come trascrivere in testo da una registrazione Audio

Published

on

Nell’articolo Trascrizione automatica in testo da una registrazione Audio/Video mostrava come trascrivere una registrazione audio o video in testo con l’utilizzo al servizio di riconoscimento vocale offerto da Google (Google Web Speech API).

Questo richiedeva un collegamento a internet per sfruttare la funzione di Google e i suoi strumenti. Inoltre,  a causa di lunghe pause durante la dettatura, si fermava la trascrizione.

Per ovviare a questa mancanza, per alcuni fastidiosa, possiamo sfruttare la funzione dettatura vocale di macOS.

Configurazione base del tuo Mac per trascrivere l’audio  MP3

Ecco di cosa hai bisogno:

  • Il supporto originale (file .mp3, ad esempio)
  • Soundflower  Soundflower è un’applicazione che crea un canale audio virtuale e indirizza l’input e l’output audio a dispositivi fisici o virtuali.
  • usare il software Audio Hijack
  • Audacity  Audacity è un’applicazione gratuita per la registrazione e la modifica dei suoni.
  • TextEdit.app. TextEdit è l’editor di testo / word processor predefinito incluso in Mac OS X. Oppure word di microsoft.

Dopo aver installato i vari software elencati, bisogna attivare e configurare la Dettatura di macOS utilizzando Soundflower.

Scegli menu Apple () > Preferenze di Sistema, fai clic su Tastiera, quindi su Dettatura. Attiva Dettatura e scegli tra queste opzioni:

  • Scegli se utilizzare Dettatura Migliorata, l’opzione che ti consente la dettatura quando il computer non è connesso a internet.
  • Scegli lingua e varietà linguistica. Alcune lingue, come l’inglese, hanno più varietà linguistiche.
  • Scegli l’abbreviazione da tastiera che userai per iniziare la dettatura.
  • Scegli il microfono preferito dal menu a comparsa sotto l’icona del microfono. Nel nostro caso Soundflower (2ch).

 

AGGIORNAMENTO AGOSTO 2019

Purtroppo dalle ultime notizie su Soundflower non verrà più sviluppato, o meglio il codice è disponibile e aperto, donato alla comunità quindi uno sviluppatore potrebbe prenderlo e farci una nuova versione e magari correggere i bug che mandano in crash SoundflowerBed, il suo gestore.

Questo non permette la trascrizione del testo da una sorgente audio o da un video utilizzando solo Soundflower. 

A tal riguardo possiamo ovviare il problema scaricando il software Audio Hijack dal sito del produttore. Vediamo ora le impostazioni di questo software prima di avviare la trascrizione.

Impostazioni Audio Hijack

Dopo aver scaricato e aver aperto il software, cliccare su New Session.

Adesso dobbiamo scegliere una sessione del nostro template. Dobbiamo scegliere la sorgente audio, dove viene riprodotto l’audio, ad esempio Quicktime. 

In questo caso scegliete Application Audio 

Dopo aver cliccato Application Audio, dobbiamo settore il nostro template come si vede dal riquadro nr.1. Scegliere Quicktime come sorgente e uscita audio Soundflower 2ch. Dopo cliccare sul pulsante in basso a sinistra, riquadro nr. 2.

 

 

Il tuo Mac è pronto per la dettatura. Quando la dettatura è attivata in TextEdit (o in un’altra app di elaborazione testi ad esempio, word), il tuo Mac trascriverà il suono dalla sorgente di input Soundflower.

Trascrizione file audio in testo

Successivamente, è necessario impostare il file audio in Audacity e inviare direttamente l’ingresso e l’uscita audio a Soundflower.

  • Avvia Audacity
  • Importa il tuo file audio in audacity (File > Importa, o semplicemente trascina il file nel centro della schermata di Audacity.)
  • Nella schermata principale dove è scritto Core Audio scegli “Soundflower (2ch)” per impostare l’uscita dagli altoparlanti e l’ingresso microfono a Soundflower.

Con Audacity e il tuo file audio pronti per la trascrizione, utilizzando TextEdit o word.

  • Avvia TextEdit o word
  • Crea un Nuovo documento
  • Si consiglia di aggiungere alcuni dati al documento,  per accompagnare la trascrizione della chiave.
  • Posizionare il cursore nel file in cui si desidera visualizzare la trascrizione.

È ora di avviare la riproduzione audio e la trascrizione della dettatura. Qui sia la sequenza che i tempi sono importanti:

  1. In Audacity, Premere Riproduci o pulsante play.  Il segnale audio va a Soundflower invece che agli altoparlanti.
  2. Posizionare il cursore nel punto in cui si desidera iniziare la trascrizione su word o Texedit.
  3. Seleziona Composizione > Avvia dettatura. (o utilizzare la combinazione di tasti di scelta rapida, Fn Fn). Un’icona del microfono con il pulsante “Fatto” apparirà a sinistra del documento.
  4. Il testo inizierà a comparire nel documento. Probabilmente rallenterà di circa 3-5 secondi e la trascrizione proseguirà fino al completamento.

Questa è la parte divertente: guarda come la trascrizione avviene in tempo reale nella finestra del documento. Guarda ma, senza mani!

E ora hai il testo originale (e molto probabilmente alcuni errori) da salvare. In futuro puoi facilmente cercare e recuperare le informazioni.

Ditemi le vostre impressioni e se trovate più efficiente questo metodo nei commenti.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a Leggere

Articoli recenti

Seguici

Newsletter

Trending

Utilizzando questo sito web acconsenti di accettare la nostra Privacy Policy and Cookie Policy